Consigli di Lettura: “A Proposito di Niente” di Woody Allen

Una doverosa premessa: devo fare un ringraziamento alla casa editrice La Nave di Teseo: sarò sempre riconoscente ad Elisabetta Sgarbi, direttore generale ed editoriale, per aver pubblicato l’autobiografia di Woody Allen qui in Italia. Sono felice e grata di vivere in un Paese dove si esprimono in libertà menti lungimiranti e argute, come quella di Andrea Occhipinti che lo scorso anno con la sua Lucky Red ha distribuito “Un giorno di pioggia a New York”, l’ultimo film di Allen.

Leggere “A proposito di niente” equivale a leggere un suo film, le parole diventano immagini spiritose e deliziose, con un’immancabile riflessione satirica su tanti risvolti della vita.
In un mosaico nostalgico e malinconico di amori, illusioni, speranze, matrimoni, fumetti, miti irraggiungibili (cita: Fellini, De Sica, Antonioni, Truffaut, Kazan, Resnais, Bergman), dubbi esistenziali, aneddoti (tantissimi), Allen inizia brevemente dalla storia della sua famiglia, per poi passare ad infanzia e adolescenza a Brooklyn, agli inizi come autore, cabarettista e poi finalmente all’entrata nel mondo del cinema.

La sua scrittura leggera, disinvolta e sagace si modella con ironica amarezza quando affronta di petto le drammatiche vicende che lo hanno travolto, le accuse vendicative dell’ex moglie Mia Farrow e di una stampa, non solo quella scandalistica, che si è eretta a giudice accusatore infallibile (senza tenere conto delle tante e diverse indagini che lo hanno assolto senza ombra di dubbio).

I paesi anglosassoni gli hanno voltato le spalle con iprocrisia feroce; io, arrivata all’ultima pagina, ho solo provato il disiderio di rivedere tutti i suoi film, anche se lui scrive “alcuni sono divertenti, ma nessuna delle mie idee sarà mai la base di una nuova religione”.

Perché leggerlo: ironico, pienamente sincero, pieno di guizzi creativi e non poca confusione, un’icona della cultura mondiale racconta, non richiesto, la propria storia.

Woody Allen, A proposito di niente, pp. 400
La nave di Teseo 2020, € 22

Condividi